Progetto


HOMECARE, progetto realizzato con il cofinanziamento dell’Unione Europea, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale - Asse I, Azione 1.1.3 PON Imprese e competitività 2014-2020,  si occupa di salute, garantendo che sia portata assistenza alla persona, quando e dove ne ha bisogno. Il progetto propone la realizzazione di una piattaforma integrata capace di supportare le strutture e le organizzazioni che hanno lo scopo di erogare servizi di assistenza domiciliare in modo efficiente ed efficace mediante un approccio tale da ricomporre la frammentazione nell’erogazione dei servizi e da rispondere pienamente ai bisogni socio-sanitari del cittadino.

La soluzione innovativa oggetto del progetto HOMECARE migliora l’assistenza domiciliare sanitaria, l’erogazione delle cure e la qualità della vita della popolazione anziana e/o affetta da malattie croniche o disabilitanti, rispondendo alle esigenze di una società in cui l’età media nel 2019 è aumentata di due anni rispetto al 2011 ed in cui l'indice di vecchiaia, ovvero il rapporto tra gli over 65 anni e gli under 15, è cresciuto fino al 180%.

HOMECARE è un sistema in grado di collegare, e di tenere insieme, il mondo del paziente e la realtà del medico rappresentando un valore aggiunto in grado di  incrementare l’efficienza operativa/organizzativa/clinica delle cure proposte dal medico e, parallelamente, di coinvolgere attivamente il paziente nella gestione della propria patologia.  Tale sistema è caratterizzato da un alto profilo tecnologico, ma - al tempo stesso - è di semplice utilizzo.

Grazie a HOMECARE è possibile ampliare la disponibilità di prodotti e servizi basati sulle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) per un invecchiamento attivo e in buona salute, al fine di migliorare la qualità della vita degli anziani e di coloro che li assistono e, al tempo stesso, la sostenibilità dei sistemi di assistenza.

IL CONTESTO

25 milioni di persone soffrono di malattie croniche. Il 40% della nostra popolazione è affetta da almeno una malattia cronica, mentre 12,5 milioni di cittadini italiani soffrono di multicronicità. 

Nel 2020 gli over 65 erano 3,9 milioni ovvero il 23,2% della popolazione italiana totale.

Secondo l’OCSE, nel 2050, il numero di persone anziane salirà a 2,4 miliardi, molte delle quali avranno problemi di autosufficienza e malattie croniche. Secondo i dati dell’Istituto Superiore di Sanità, attualmente soffre di malattie croniche oltre l’85% degli ultra 75enni.

Nel caso particolare della città metropolitana di Napoli, si evidenzia che la struttura della popolazione ha subito una veloce evoluzione negli ultimi anni. 

L’Indice di vecchiaia, ovvero il rapporto percentuale tra il numero degli ultrassessantacinquenni ed il numero dei giovani fino ai 14 anni (che rappresenta il grado di invecchiamento di una popolazione), è passato dal 64.8% del 2002 al 121,5% del 2020. 

L’aumento dell’età media, del numero di anziani over 65 e di patologie croniche, l’incremento della cultura sanitaria e la maggiore articolazione dei percorsi di assistenza oggi disponibili portano la domanda di servizi ad aumentare costantemente, tanto che si stima che la spesa pubblica sanitaria italiana arriverà a raggiungere nel 2025 l’11% del PIL nazionale.

È quindi necessario un ridisegno strutturale ed organizzativo della rete dei servizi,  soprattutto nell’ottica di rafforzare l’ambito territoriale di assistenza. 


LE FUNZIONALITÀ

HOMECARE consiste in attività di ricerca e sviluppo per la realizzazione di un’innovazione di  prodotto nell’ambito dell’intervento agevolativo “Agenda digitale”, relativamente alle tecnologie per l’internet delle cose (Technologies for Internet Of Things) nel settore Salute e Assistenza (Health).

In particolare il progetto fa riferimento alla traiettoria tecnologica “Active & healthy ageing: tecnologie per l’invecchiamento attivo e l’assistenza domiciliare”, in quanto ha ad oggetto la realizzazione di una piattaforma con le seguenti funzionalità:

Farmacoterapia

Gestione operatori

Centrale operativa

LA TIMELINE

Il progetto pilota è suddiviso in fasi, ognuna delle quali ha una diversa durata temporale.


FINISH

GEN - FEB
2022
FASE 3

Elaborazione dei risultati raccolti durante la fase 3.

APR - DIC
2021

FASE 3

Sperimentazione del progetto HOMECARE.

Gestione sia dei pazienti “attivi” e di quelli di controllo.


FEB - MAR
2021

FASE 2

Installazione e configurazione del sistema. Creazione degli account per i MMG all’interno della piattaforma FIDCARE. Formazione di tutti gli attori, mediante webinar e incontri in presenza. 

GEN - MAR
2021

FASE 1

coinvolgimento e formazione degli attori (Direzione Sanitaria, Distretti, MMG, pazienti); distribuzione della dotazione tecnologica.


START